Incubus | Live Bootlegs | Click for more info

15 novembre 2011- MILANO: INCUBUS DAY(DREAM) REPORT

It’s time.

Il grande giorno è arrivato! Il tanto atteso 15 novembre 2011 ora è realtà!

Sono arrivata già a Milano la sera precedente al concerto, grazie all’ospitalità di un’amica.

La nebbia avvolge la città ma non mi spaventa, a Torino ci sono abituata tutti i giorni di questa stagione.

La sera stessa incontro Carolina e Lorena, le 2 pazze romane mie compagne di viaggio a Berlino, e il creativo Fil Cartone, milanese d.o.c. che ci porta a bere qualcosa in uno dei pochi locali aperti di lunedì sera.

Martedì mattina riuniamo il mitico quartetto berlinese con anche Raffaella da Matera, ci facciamo un giretto per Milano e verso l’1 e mezza arriviamo al Forum d’Assago.

Fa freddissimo e l’umidità si fa sentire.

Ci sono già alcuni ragazzi in coda davanti ai cancelli, alcuni con le coperte sulle gambe, chissà da che ora sono lì! Ci dirigiamo verso la biglietteria dove avevamo dato indicativamente appuntamento ai fans di Incubus Italia e incontriamo Carlotta Guidi, poi Stefano Santoni con la ragazza, Federica Bazzana con amico, Fil e man mano altri.

Siamo anche affamati e decidiamo che la nostra base pomeridiana sarà lo Spizzico del Forum, al calduccio.

Occupiamo la tavolata al fondo del locale e man mano sia aggregano nuovi fans: Samuele e Simona da Palermo, Germano da Ferentino, Marianna e Chesire Cat da Foligno, Guido Sty da Milano con girlfriend, Valeria Soft Southern Girl, Paci ed Elisa, il bus di romagnoli Sid, Mara, Isabella, Viviana, etc.

Facciamo girare i regali che abbiamo preparato per la band, pieghiamo bene le magliette e le mettiamo nei cartoni di pizza che ha preparato Fil, chi vuole può firmare il photolibro dei fans con una dedica personale per la band e per Ren. Fil ha anche preparato una sagoma in cartone del mitico manager Steve Rennie, che purtroppo è assente, e lo sventoliamo come segnale di riconoscimento, meglio delle tessere!

 

 

 

 

 

 

 

Il tempo passa tra chiacchiere e foto e arrivano le 17.30: noi admin di Incubus Italia e i vincitori delle aste ebay MYF ci dobbiamo recare all’appuntamento al box office con il coordinatore Justin Wysong per l’incontro nel backstage. Una volta sbrigate le formalità ci fanno finalmente entrare dentro il Forum. Ci ricordano le regole (no photo, solo 1 oggetto da far firmare…) ma tanto noi, da bravi italiani, un po’ ce ne freghiamo e iniziamo a scattare foto tra di noi, tanto per fare un po’ i cazzoni…

 

 

 

 

 

Il gruppo ufficiale di Incubus Italia è l’ultimo ad entrare, prima ci sono i 2 gruppi della MYF e in mezzo ci sono anche dei misteriosi vincitori di un concorso di Radio Deejay e della Sony, ma sono pochi.

Durante l’attesa nel corridoio in stile “il miglio verde” veniamo cazziati più volte dai tipi della Live Nation perché ovviamente facciamo casino e scattiamo foto. Ma noi abbiamo il permesso di papà Ren e la cosa non ci scuote molto.

 

 

 

 

 

Quando è dentro il gruppo prima di noi, ad un certo punto Justin prende il cartone di Ren e fa capolino dentro la stanza mostrandolo alla band, che scoppia subito in una fragorosa risata.

Io mi affaccio e vedo Mike che mi fa “ciao ciao” con la manina e ride…tenero!!!

Justin mi ridà il cartone di Ren e finalmente tocca a noi!

Entro per prima io con la sagoma in mano e gliela porgo subito a Brandon, che ride. Gli spiego che Ren ci manca molto e che ci dispiace che non sia lì. Consegniamo subito i regali, un po’ a ciascuno: Raffaella e Stefano danno le magliette, che sono molto apprezzate da tutti. Brandon fa finta di provarsela e dice che la taglia dovrebbe essere giusta.

 

 

 

Silvia consegna il libro “if not now, when” di Primo Levi cercando di spiegargli un po’ la trama.

Io consegno il photolibro a Josè e gli spiego il progetto.

Subito dopo facciamo l’intervista, che riprendiamo.

Non ve la racconto, guardatevela!

 

 

 

 

Il tempo a nostra disposizione sta per finire quindi ognuno di noi si fa firmare quello che si era portato e poi facciamo la foto di gruppo.

 

 

La missione è compiuta, ora possiamo schizzare tutti dentro il Forum per prendere il posto x lo show!

Io, Sid e Fil abbiamo i photo pass per lo show, non tutto ovviamente, ma fino alla sesta canzone siamo dentro il pit dei fotografi.

 

 

 

 

 

Alle 20 salgono sul palco i fiN, la band di supporto, che inizia a scaldare il pubblico già accaldato.

A me personalmente loro sono piaciuti molto!

Alle 21 puntuali arrivano loro, e accendono il Forum con Megalomaniac..è una botta di adrenalina che sale nota dopo nota!

Seguono “Pardon me” e “Adolescents”, che ammiriamo da lato palco perché non possiamo ancora fotografare.

Durante “Promises, Promises”, “If not now when”, e “A crow left of the Murder” siamo sotto palco, a scattare a raffica e anche a cantare, perché no, io e Fil non resistiamo e durante “If not now when” scatta l’urlo liberatorio!!! Ci avranno sentiti? Mah…

 

 

 

 

 

 

 

 

Il concerto poi continua e noi ce lo godiamo dalla tribuna gold, il parterre ormai è saturo e scoppia di gente!

E’ un susseguirsi di emozioni, di grandi classici e di novità, arriva Glass e ci porta indietro di 14 anni, ci fa scatenare come non mai e ci ricorda i bei tempi di S.C.I.E.N.C.E.

Arriva poi il momento acustico con “Defiance” , “Love Hurts” e “Dig” in una nuova versione, molto bella.

Mi sorprendono con “Talk show on mute” e con “A kiss to send us off”, che adoro e che non aspettavo.

 

 

Tra le nuove, le mie preferite live sono “In the company of Wolves” e “Switchblade”.

Poi è un susseguirsi di classici, da Drive a Nice to Know You.

La fine si sta avvicinando e i ragazzi se ne vanno. Ma tanto noi sappiamo che tornano, e lo fanno alla grande con “A certain shade of green”, seguita da “Tomorrow’s food”, che è accompagnata da un video molto toccante, fatto di una serie di fotografie in sequenza.

 

 

Devo dire che questo tour mi ha stupito per gli effetti coerografici, megaschermi, proiezioni, effetti grafici fighissimi…di solito eravamo abituati ad un normalissimo telo!

Si vede che la band è cresciuta, è serena e ama quello che fa.

Rimangono le persone stupende che ho sempre incontrato, anche se sta volta Ben non era dell’umore giusto, ma secondo noi era successo qualcosa, perché aveva lo sguardo proprio triste e parlava il minimo indispensabile. Brandon durante il meet and greet si è anche scusato, sia per la situazione, sia per la postazione, che non era proprio il massimo, una stanzetta piccola che sembrava uno spogliatoio. (a Valeria ha pure chiesto scusa che puzzava!) :D

 

La scaletta completa del concerto è questa:

 

Megalomaniac
Pardon me
Adolescents
Promises
If not now, when?
A crow left of the murder
Anna molly
Have you ever?
Glass
The company of wolves
Defiance
Love hurts
Talk shows on mute
A kiss to send us off
Dig
Swithblade
Nice to know you
Drive
Wish you were here

ENCORE
A certain shade of green
Tomorrow's food

 

 

E’ durato tutto così in fretta, se penso ai mesi di preparazione e poi in poche ore tutto era già tutto finito…meglio che non ci pensi se no mi viene la depressione, dobbiamo pensare alla prossima meta! Dobbiamo portarli a Roma per l’estate! Io altri 4 anni senza di loro non resisto!! E voi?

 

 

Tutte le mie foto le trovate qui

http://incubushq.com/photo/albums/incubus-italia-day-15th-november-...

 

 

Views: 74

Tags: 15, 2011, and, assago, concerto, day, defassi, dream, greet, incubus, More…interview, italia, live, meet, milano, novembre, recensione, report, show, valentina

Comment

You need to be a member of Incubus World Headquarters to add comments!

Join Incubus World Headquarters


facebook

twitter youtube

last.fm

Image Map

Follow Brandon on Spotify

Join The Incubus Mailing List

 

Watch streaming video from Incubus at livestream.com

© 2014   Created by Incubus.

Badges  |  Report an Issue  |  Terms of Service